€ 0 to € 2.000.000

Altre Caratteristiche
Advanced Search

€ 0 to € 2.000.000

Altre Caratteristiche
Your search results

Coronavirus: com’è mutato il mercato immobiliare sul Lago di Como?

by NicolaCima on 16 Settembre 2020
Coronavirus: com’è mutato il mercato immobiliare sul Lago di Como?

Durante i mesi di lockdown a causa del Coronavirus (Covid19) molte agenzie immobiliari si sono adoperate per lavorare da remoto, utilizzando nuovi strumenti, come le visite virtuali delle proprietà; sembrerebbe che queste novità introdotte abbiano contribuito alla ripresa del settore.

 

Il Lago di Como è conosciuto in tutto il mondo per il suo turismo internazionale, infatti, ogni anno diversi stranieri decidono di investire sul mattone proprio nella ridente località: se per alcuni settori, come quello della ristorazione e quello alberghiero il Coronavirus ha avuto un forte impatto negativo, il mercato immobiliare non ne ha risentito in egual modo.

La paura iniziale degli agenti immobiliari era proprio quella che i turisti provenienti da altri stati non avrebbero voluto e potuto raggiungere il Bel Paese, causando un calo vertiginoso delle vendite a esteri. Negli ultimi anni infatti l’acquisto da parte di clienti stranieri rappresenta una consistente fetta del settore. Contro ogni aspettativa, però, l’abbassamento del valore degli immobili ha permesso a coloro che sognavano da tempo di acquistare una proprietà in Italia, immaginando di sorseggiare un buon calice di vino guardando il lago, di realizzare il loro ambito sogno.

Per quanto riguarda i clienti del posto, il Coronavirus ha causato una consistente crisi economica che ha obbligato le banche italiane ad abbassare i tassi di mutui e finanziamento per favorire la ripresa economica. Ciò ha favorito anche la ripresa del mercato immobiliare sul Lago di Como. Attualmente l’andamento dei tassi è molto favorevole, con tassi che hanno toccato record assoluti al ribasso, in continua diminuzione, il che può rendere sempre più conveniente richiedere un mutuo per comprare casa. Secondo i dati, richiedendo un mutuo di 120 mila euro a tasso fisso per 20 anni il tasso varia dallo 0,50% allo 1,10%, mentre richiedendo un mutuo di 120 mila euro a tasso fisso per 30 anni il tasso varia dallo 0,90% all’1,06%. Si pensi che fino a qualche mese fa i tassi sfioravano il 2%.

Alla domanda: ora è un buon momento per acquistare una casa? Sicuramente acquistare un immobile è sempre un ottimo investimento, l’abbassamento del valore degli immobili e il calo dei tassi lo rendono vantaggioso.

Share

Compare